Pubblichiamo due articoli tratti da “La Stampa” e facciamo i complimenti!

Boxe: la cuneese Viola Piras vince la medaglia d’oro al torneo internazionale “Youth Golden Girl” in Svezia

Nella categoria 64 chilogrammi ha battuto un’avversaria irlandese e in finale un’atleta di casa. Utile preparazione verso gli Europei di aprile

Inizia alla grande la stagione 2020 di Viola Piras, 17 anni, pugile del Team Boxe Cuneo. Oggi, a Boras (Svezia) l’atleta cuneese ha conquistato l’oro nella categoria 64 chilogrammi, nell’ambito del torneo internazionale femminile “Youth Golden Girl”. Dopo aver superato ieri l’irlandese Mary Enright (4-1 in tre round) Viola ha superato nella finalissima la svedese Ingela Ørstavik Eikrem. Bottino ricco per la Nazionale italiana giovanile guidata dal tecnico Valeria Calabrese, che in totale ha conquistato 5 ori in altrettante categorie. La giovane Viola Piras era l’unica pugile piemontese della squadra azzurra. «Siamo molto soddisfatti di questo risultato – spiega Luca Piras, padre di Viola e direttore tecnico del Team Boxe Cuneo – che conferma anche i progressi della nostra società dopo oltre dieci anni di sacrifici: la nostra società è entrata tra le prime cinquanta in Italia (su un totale di oltre mille). Siamo ora ventottesimi». 

Articolo tratto da “La Stampa” di domenica 2 febbraio 2020

Promessa della boxe prepara gli Europei al torneo in Svezia

Oggi (30 gennaio 2020) la giovane cuneese Viola Piras partirà per la Svezia. Parteciperà a una nuova competizione di pugilato femminile, in programma a Boras, città di oltre 60 mila abitanti a pochi chilometri da Goteborg. Qui nel weekend si terrà il “Torneo internazionale Youth Golden Girl”, riservato ad atlete di 17 e 18 anni. Viola gareggerà nella categoria 64 chilogrammi.

L’atleta diciassettenne, che fa parte della squadra della Boxe Cuneo, è “figlia d’arte”: suo padre Luca Piras è istruttore di pugilato e direttore della stessa società sportiva cuneese. Viola è l’unica atleta azzurra piemontese ed è stata selezionata in Nazionale dal tecnico Valeria Calabrese insieme ad altre cinque ragazze: Erika Prisciandaro (Boxe Modugno); Lucia Ayari (Bt Catania Ring); Daniela Golino (Gs Fiamme Oro); Francesca De Fazio (Team Morello Boxe) e Melissa Gemini (Pol Fanum Viterbo). La pugile di Cuneo si è allenata al Centro nazionale di pugilato di Santa Maria degli Angeli, ad Assisi.

Categoria Youth

Viola Piras è uno degli “astri nascenti” del pugilato femminile italiano. L’ultima stagione, quella 2019, è stata coronata da molti successi, fra i quali spicca l’oro di categoria agli Europei Junior disputati a Galati, in Romania.
“Quest’anno farò il mio esordio nella categoria Youth – spiega Viola Piras, che lo scorso dicembre accompagnata dal padre, aveva ricevuto dall’assessore Cristina Clerico il premio “Cuneo vive lo sport” -. La competizione svedese è un torneo internazionale utile in vista degli Europei 2020, in programma ad aprile. Sto affrontando questa spedizione con le mie compagne azzurre, con cui abbiamo formato un buon gruppo. Le conoscevo già avendole affrontate in tornei Junior o incontrate durante il mio primo anno in Nazionale. Darò il massimo sul ring perché il mio obiettivo è partecipare ai prossimi Europei”.

Articolo tratto da “La Stampa” di giovedì 30 gennaio 2020