Ai docenti e agli studenti.

Pochi minuti fa il Presidente della Giunta regionale ha confermato la ripresa delle attività didattiche in presenza al 50% per le scuole secondarie di secondo grado a decorrere dal 18 gennaio 2021.

La nostra scuola, perciò, ripartirà con le lezioni con i turni già programmati e pubblicati sul sito.

Durante la vostra assenza, abbiamo lavorato senza sosta per organizzare le lezioni in modo da garantire, il più possibile, la presenza di tutti gli studenti nella stessa aula, mantenendo i numeri prescritti dal cruscotto.

Non ci sarà bisogno, almeno per questo primo turno, di sdoppiamenti di classi, e di assistenza.

Dobbiamo, tutti insieme, seguire le regole per contribuire a mantenere la nostra regione almeno in zona arancione, evitando gli assembramenti fuori dalla scuola – e alle fermate dell’autobus e difronte alla stazione ferroviaria -, indossando in modo corretto la mascherina, igienizzando le mani.

All’interno della scuola, vi preghiamo di non accalcarvi, di non sostare sulle scale o nelle aree vicino alle macchinette distributrici, e di seguire il regolamento d’istituto che vi è stato presentato a inizio anno scolastico.

Gli studenti che frequentano la sede centrale troveranno i corridoi dei piani, le porte delle aule, e gli spogliatoi per l’educazione fisica puliti e ridipinti: vi preghiamo di non rovinare il lavoro, volontario e gratuito dei Collaboratori Scolastici Marco Alimone, Matteo Cavallo, Vilma Monaco, Tiziana Brignone, Laura Isoardi, Elena Cerutti, Alessia Macagno, Cinzia Stefanelli, Silvia Taricco, Ugo Valente, Massimo Sossich, Elisa Chiapale, Lorenzo Licci, Marco Ingrassia. Hanno cancellato le firme, i disegni, le frasi che imbruttivano le pareti al piano seminterrato; cartavetrato, ristrutturato, rimesso a posto le porte delle aule, riverniciato i termosifoni: non si sono risparmiati per farvi ritornare in un ambiente più pulito, perciò vi invitiamo a mantenerlo tale.

Ci auguriamo che quella di lunedì 18 sia una vera ripartenza, senza ulteriori chiusure: la scuola, senza studenti e docenti, è luogo senza anima, non ha scopi nè obiettivi. Speriamo di farla rivivere.

Ci vediamo lunedì con le classi 1^, 2^ e 5^ in centrale; 1^ e 2^ in succursale; tutti, a Limone.

Agli altri, chiediamo ancora un po’ di pazienza: verrà anche il vostro turno.

Mariella Rulfi

 

Allegati