Il progetto ha preso il via con un interessantissimo intervento della dott.ssa Irene Borgna sul “mestiere dell’antropologo alpino ovvero l’antropologia dove non te l’aspetti e il lupo come caso di studio” (per un report più dettagliato si veda allegato).

Ci piace sottolineare come, in un momento come quello che la scuola sta vivendo, riuscire ad intercettare gli interessi dei ragazzi combinandoli con i loro indirizzi di studio in un percorso dal valore pratico e orientativo per il futuro è indubbiamente un bel traguardo.

Grazie alla dott.ssa Irene Borgna per aver portato nelle nostre aule virtuali non solo la sua esperta conoscenza del territorio ma, soprattutto, la contagiosa passione per la montagna e per l’antropologia.

 

Allegati

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi